Search:
Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia - Comitato Udine | Udine, ultimo saluto a Armando Delzotto, esule da Dignano d’Istria
20443
post-template-default,single,single-post,postid-20443,single-format-standard,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-2.2, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,transparent_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-6.9.0,vc_responsive

Udine, ultimo saluto a Armando Delzotto, esule da Dignano d’Istria

Nov 29 2020

Udine, ultimo saluto a Armando Delzotto, esule da Dignano d’Istria

Le esequie di Armando Delzotto, nato nel 1926 a Dignano d’Istria, si sono svolte il 22 maggio 2019 a Udine. Dopo la santa messa nella chiesa di S. Antonio di via Pracchiuso, ha parlato Manuele Ferrari, vice sindaco di Forni Avoltri (UD), ricordando l’impegno di Armando Delzotto in veste di sindaco di quel paese della Carnia dal 1990 al 1995, con la stima di tutti.

Udine, Bruna Zuccolin legge l’elogio funebre al funerale di Armando Delzotto

Queste sono le parole di Bruna Zuccolin, presidente dell’Anvgd di Udine, pronunciate al funerale di Armando Delzotto: “Per Armando. Il Comitato Provinciale di Udine dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia ricorda con profondo affetto e stima il proprio socio Armando Delzotto. Caro Armando, te ne sei andato in silenzio e ci hai colti impreparati. È ancora vivo in noi il ricordo del nostro ultimo e importante incontro, il tradizionale pranzo di Natale dell’esule. Abbiamo rivisto le foto di quel giorno e ci ha assalito nostalgia, tenerezza, tristezza infinita; ci vieni incontro nel ricordo, una persona speciale e amabile come sei stato. Come dimenticare uno dei tuoi ultimi pensieri per l’Associazione, e cioè il dono del pregiatissimo e raro libro “Vocabolario Dignanese Italiano” di Giovanni Andrea Dalla Zonca, che ha arricchito la Biblioteca della nostra Associazione?

Non hai potuto essere presente quel giorno, delegando un tuo caro amico, ma abbiamo condiviso con Te immagini ed emozioni di quel momento, e oggi so che è una delle comunicazioni, fra le tante che riceviamo via internet, che hai voluto assolutamente conservare.

Come dimenticare il tuo percorso di vita, da bambino e ragazzo spensierato a Dignano d’Istria a esule, ma uomo di successo professionale e di talento, in molti campi ed attività, nonché scrittore, con quei meravigliosi libri: I miei ricordi di Dignano d’Istria (dalla nascita all’esodo) che ha avuto la menzione d’onore al premio letterario nazionale “Loris Tanzella” e Una vita con Milvia” – anno 2015 (la storia di un matrimonio felice). Quanto ci dicono questi due libri del tuo animo nobile e dei tuoi profondi e veri valori della vita… Ci mancherà molto la tua serenità e pacatezza, quel tuo essere vicino. Grazie Armando.       Bruna Zuccolin”.

Tra le decine di condoglianze ricevute in Internet quella che ha meravigliato di più viene da Milano. Lorenza Caneva ha ricordato che Ferruccio Caneva, Uccio, era il compagno di classe di Armando e la sua famiglia si è stretta d’affetto ai Delzotto. Anche il giornalista di Radio RAI Massimo Gobessi ha espresso il suo cordoglio, non senza menzionare la partecipazione di Armando Delzotto alla trasmissione Sconfinamenti, per parlare del suo libro del 2012. Si è unito all’estremo saluto anche Nicolò Giraldi, giornalista del «Messaggero Veneto» e de «Il Piccolo», che aveva intervistato Armando nei suoi reportage istriani. Molto sobrio è stato il commento dell’ingegnere Sergio Satti, esule da Pola e vicepresidente dell’Anvgd di Udine per decenni fino al 2016; di Armando Delzotto ha detto che: “ha onorato con il suo operare la laboriosità della nostra gente”. Tali messaggi sono stai riportati ai figli Gianni e Claudio, in prima fila nella chiesetta udinese.

La delegazione dell’Anvgd di Udine era presente in forze. Oltre alla presidente Bruna Zuccolin, come già scritto, c’era il professor Elio Varutti, vicepresidente. L’architetto Franco Pischiutti recava il labaro dell’Anvgd di Udine vicino al gonfalone del Comune di Forni Avoltri. Tra il pubblico c’erano altri due esuli di Dignano d’Istria: Giorgio e Daria Gorlato, con i rispettivi consorti. Sergio Satti, esule da Pola era accanto a Eda Flego, esule da Pinguente ed altri ancora.

Servizio giornalistico e di Networking a cura di Tulia Hannah Tiervo, Sebastiano Pio Zucchiatti e E. Varutti. Fotografie da collezioni private citate nell’articolo e dall’archivio dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmazia (ANVGD), Comitato Provinciale di Udine, che ha la sua sede in Vicolo Sillio, 5 – 33100 Udine. Telefono e fax 0432.506203 – orario: da lunedì a venerdì  ore 9,30-12,30. Presidente dell’ANVGD di Udine è Bruna Zuccolin.

AIUTACI A CONTINUARE QUESTO IMPEGNO. ISCRIVITI AL COMITATO PROVINCIALE DI UDINE DELL’ANVGD !

0 Comments
Share Post
varutti
alessandra@artmediadesign.it
No Comments

Post a Comment