Search:
Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia - Comitato Udine | Udine, Funerale di Gabriele Damiani, vicepresidente ANVGD nel 1977
20098
post-template-default,single,single-post,postid-20098,single-format-standard,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-2.2, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,transparent_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.1,vc_responsive

Udine, Funerale di Gabriele Damiani, vicepresidente ANVGD nel 1977

Ott 28 2020

Udine, Funerale di Gabriele Damiani, vicepresidente ANVGD nel 1977

Italiano ed esule due volte, Gabriele Damiani è deceduto il 20 ottobre 2020 a Udine, colpito dal virus Covid-19. Il suo funerale si è svolto venerdì 23 ottobre 2020 in Duomo a Udine alle ore 15,30. Ha celebrato il rito funebre monsignor Luciano Nobile che ha pronunciato parole di grande sensibilità in ricordo del defunto. Pietro Fontanini, sindaco di Udine, ha ricordato la stima di cui godeva in ambito amministrativo. Tra i vari interventi ascoltati durante la cerimonia, è stata letta la preghiera del giurista cattolico. Sono state lette le preghiere dai sei nipotini del Damiani, dalla figlia Stefania, oltre all’elogio funebre del figlio avvocato Giorgio Damiani. Nel Duomo, distanziati, c’erano amici e parenti come il fratello Licio Damiani, noto critico d’arte e giornalista RAI in pensione.

Nel periodo 1977-1980 Gabriele Damiani è stato vice presidente del Comitato Provinciale di Udine dell’ANVGD, con la presidenza dell’ingegnere Silvio Cattalini, esule da Zara. Nel 1988 Damiani era membro del Consiglio Direttivo della stessa ANVGD, con Cattalini presidente e Sergio Satti, esule da Pola, vicepresidente. Gabriele Damiani era nato a Lussinpiccolo, il 22 novembre del 1939, nell’isola di Lussino, Regno d’Italia. Dopo il 1945 con la famiglia aveva lasciato l’isola (oggi croata). L’esodo lo ha portato in Friuli, dove aveva intrapreso la carriera forense mantenendo, per qualche tempo, l’impegno all’interno dell’ANVGD.

Udine, Duomo, 23.10.2020 – La delegazione ANVGD di Udine al funerale di Gabriele Damiani è costituita da Elio Varutti, vicepresidente, al labaro, Franco Pischiutti e Giorgio Gorlato, soci. Fotografia di Giorgio Gorlato

I Damiani erano originari di Curzola (in croato Korčula), isola dalmata situata tra Spalato e Ragusa. Le loro famiglie italiane subirono l’esodo del 1920, dopo il Trattato di Rapallo che assegnò l’Isola di Curzola al Regno dei Serbi, dei Croati e degli Sloveni. I Damiani si trasferirono a Lussinpiccolo, assegnata all’Italia. Poi nel 1944-’45, in seguito alle violenze titine, c’è il secondo esodo verso Trieste e il Friuli.

L’avvocato Gabriele Damiani è stato un militante della Democrazia Cristiana e dell’Udc, eletto in Consiglio comunale a Udine. Tra il 1975 e il 1990 ha rivestito il compito di assessore al Personale, Viabilità e Commercio nelle giunte Candolini e Bressani. Per un breve periodo fu investito del ruolo di primo cittadino, in qualità di consigliere anziano, mentre il sindaco Bressani entrò nel Consiglio superiore della magistratura. Damiani è stato presidente dell’Amga di Udine, direttore del Consorzio Aussa Corno e amministratore straordinario dell’Usl di San Daniele del Friuli. Ha ricoperto a Udine pure la carica di presidente dell’Associazione Stelliniani.

Nella fotografia (a fianco) Gabriele Damiani è il primo a sinistra, vicino a Silvio Cattalini, presidente dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (ANVGD) Comitato Provinciale di Udine, a un evento sull’esodo giuliano dalmata al Liceo ‘J. Stellini’ di Udine il 22 aprile 2016. Fotografia di Giorgio Gorlato.

Servizio giornalistico e di Networking a cura di Tulia Hannah Tiervo, Sebastiano Pio Zucchiatti e E. Varutti. Copertina: Il Duomo di Udine durante il funerale di Damiani. Fotografie di Giorgio Gorlato e dall’archivio dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (ANVGD), Comitato Provinciale di Udine, che ha la sua sede in Vicolo Sillio, 5 – 33100 Udine. Telefono e fax 0432.506203 – orario: da lunedì a venerdì  ore 9,30-12,30. Presidente dell’ANVGD di Udine è Bruna Zuccolin.

Familiari di Damiani e autorità in prima fila nel Duomo di Udine
0 Comments
Share Post
varutti
alessandra@artmediadesign.it
No Comments

Post a Comment